venerdì 4 novembre 2011

Eiaculazione precoce: come dire basta a questa condizione

Eiaculazione precoce: Priligy Dapoxetina aiuta a combatterla
L’eiaculazione precoce è un problema che colpisce milioni di uomini e ha notevoli ripercussioni sull’autostima sessuale dell’uomo nonché  sulla coppia. Ma da oggi si può finalmente combattere l’eiaculazione precoce grazie a Priligy Dapoxetina l’unico farmaco pensato proprio per aiutare tutti coloro che soffrono di eiaculazione precoce.
L’efficacia di Priligy sta proprio nella presenza della dapoxetina, una molecola che rallenta il processo di riassorbimento della seratonina cioè, il neuriotrasmettitore che controlla il riflesso eiaculatorio.
La dapoxetina contenuta nel farmaco Priligy, oltre a curare l’eiaculazione precoce, porta rmiglioramenti nell’uomore, riduce la tensione e gli stati d’ansia, diminuisce lo stress e la paura ma soprattutto aumenta la durata del rapporto sessuale.

Eiaculazione precoce: i test provano l’efficacia di Priligy Dapoxetina
Numerosi test specifici, condotti presso l’Università del Minnesota, hanno confermato che Priligy, riduce notevolmente i casi di eiaculazione precoce, poiché in grado di aumentare la durata del rapporto sessuale di oltre 3/5 minuti sin dalla prima assunzione. Il farmaco Priligy, per la cura dell’eiaculazione precoce, ha inoltre dimostrato la sua piena efficacia e sicurezza grazie ad una serie di attente analisi.
Le indagini condotte sul famraco Priligy, effettuate in molte città europee, hanno avuto margini di successo davvero sorprendenti a tal punto da rendere Priligy il farmaco più richiesto al mondo per curare il problema dell’eiaculazione preoce. Possiamo per cui dire basta all’eiaculazione precoce e dare il benvenuto ai rapporti sessuali più sereni e duraturi.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento: